Corte di Cassazione – Responsabilità dei liquidatori di società di capitali nei confronti dei creditori insoddisfatti.


Con una recente ordinanza della terza sezione (n. 11304 del 12 giugno 2020), la Corte di Cassazione ha affrontato il tema della responsabilità dei liquidatori di società di capitali nei confronti dei creditori rimasti insoddisfatti a seguito della cancellazione della società.
La vicenda trae origine dall’azione con la quale un creditore di una S.r.l. ha chiesto di far accertare la responsabilità del liquidatore della società – e conseguentemente far condannare quest’ultimo – per non avere adempiuto al proprio mandato con correttezza e buona fede, non essendo stato rispettato l’art. 2741 cod. civ., ai sensi del quale i creditori con diritto di prelazione devono essere soddisfatti prima degli altri.

Versione integrale del contributo.