Gli agenti e spedizionieri genovesi, assistiti dagli avvocati dello Studio Legale De André, vincono al Consiglio di Stato.


Il Consiglio di Stato ha annullato definitivamente la multa di quattro milioni di euro comminata dall’Autorità garante per la concorrenza e il mercato a carico di 15 agenzie marittime genovesi e delle associazioni di categoria per aver messo in atto fra il 2004 e il 2009 un presunto cartello di mercato, ovvero un’intesa restrittiva della concorrenza che fissava taluni corrispettivi di servizi agenziali.

Nel 2012 il TAR Lazio aveva accolto il ricorso ed annullato il provvedimento dell’Autorità garante del 22 febbraio 2012. E’ stata una battaglia legale durata oltre tre anni che ha coinvolto, tra l’altro, l’associazione di categoria delle agenzie marittime genovesi,  assistita dagli avvocati Ivano Vigliotti dello studio De André, Pietro Palandri dello studio Mordiglia, e le principali agenzie marittime, tra le quali una società assistita dall’avvocato Ariel Dello Strologo e Paolo Momigliano, dello studio De André e dall’avvocato amministrativista Andrea Mozzati.