IL VACCINO ANTI-COVID19 E I POSSIBILI RIFLESSI SUL RAPPORTO DI LAVORO


A poche settimane dall’inizio della distribuzione in Italia del vaccino creato per combattere il Nuovo Coronavirus, responsabile, come ben noto a tutti, della pandemia Covid-19, è già vivissimo, nell’opinione pubblica, il dibattito in merito alla possibilità o meno di rendere obbligatoria per tutti e/o per alcune categorie di cittadini la suddetta vaccinazione.

Tale dibattito assume maggiore rilevanza nel mondo del lavoro, in virtù degli obblighi e delle responsabilità che l’ordinamento giuridico prevede in capo ai datori di lavoro, in relazione alla salute e alla sicurezza dei lavoratori ma anche in virtù dei diritti dei lavoratori stessi.

Il presente contributo è volto a fornire una breve disamina del quadro normativo, soprattutto di carattere giuslavoristico, ad oggi vigente in Italia, in relazione all’emergenza sanitaria da Covid-19, al fine di aiutare datori di lavoro e lavoratori nell’assumere scelte consapevoli.

Contributo integrale.