LA COMMISSIONE SOCIETÀ DEL CONSIGLIO NOTARILE DI MILANO ELABORA TRE MASSIME CONTENENTI INTERPRETAZIONI CHE AGEVOLANO LA RICAPITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE.


Come noto, subito dopo l’approvazione della legge che ha attribuito ai notai il controllo sugli atti societari, precedentemente demandato al Tribunale, il Consiglio Notarile di Milano, nel novembre del 2000, ha istituito la Commissione per l’elaborazione dei principi uniformi in tema di società, con l’intento dichiarato di elaborare indicazioni per i casi di difficile interpretazione e di fissare principi a cui i notai sono invitati ad uniformarsi nel giudizio sulla iscrivibilità degli atti societari a loro affidati nel Registro delle Imprese.

Le oltre 200 massime così elaborate nel corso degli anni, hanno assunto nella prassi il valore di autorevole orientamento non solo per i notai ma anche per gli operatori del diritto societario e, in generale, per le imprese.

Nella prima parte una breve analisi delle massime 189 e 190.

Nella seconda parte un’analisi della massima 191.