LOCAZIONE ED EMERGENZA COVID-19: ALCUNE RECENTI PRONUNCE.


L’emergenza Coronavirus ha avuto forti ripercussioni anche sul settore delle locazioni e ha fatto sorgere alcuni problemi, in particolare sul pagamento del canone dovuto dal conduttore nei confronti del locatore.
La principale misura adottata dal Governo per far fronte alla situazione emergenziale è stata l’introduzione, con l’art. 65 del D.L. 17 marzo 2020 n. 18 (c.d. “Decreto Cura Italia”), di un credito d’imposta pari al 60% del canone mensile per i canoni di locazione pagati, nei mesi di marzo, aprile, maggio e (con la proroga stabilita dal c.d. “Decreto Rilancio”) giugno 2020, da soggetti esercenti attività d’impresa e da esercenti attività di arti e professioni.

Versione integrale del contributo.