Pedaggi autostradali per gli autotrasportatori: illegittima l’inclusione dei costi connessi alla polizia stradale


La Corte di Giustizia, con sentenza del 28 ottobre 2020, ha stabilito che i costi connessi alla polizia stradale non possono essere computati nel calcolo dei pedaggi per l’uso della rete stradale transeuropea da parte degli autoveicoli adibiti al trasporto di merci su strada.

La pronuncia in esame ha avuto origine da un giudizio promosso da una società di diritto polacco, che esercitava attività di trasporto su strada, contro la Repubblica Federale di Germania: i ricorrenti hanno agito per ottenere il rimborso di somme pagate a titolo di pedaggi per l’uso delle autostrade federali tedesche.

Versione integrale della nota.