Riduzione del capitale sociale al di sotto del minimo legale e sospensione della causa di scioglimento: la posizione del MISE


Con lettera circolare del 29 gennaio 2021, il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha fornito il proprio parere in merito alla sospensione, introdotta con il c.d. Decreto Liquidità (Decreto Legge 8 aprile 2020, n. 23), dell’operatività della causa di scioglimento per riduzione del capitale sociale per perdite al di sotto del minimo legale.
Il MISE ritiene che il riferimento alle perdite emerse nell’esercizio in corso alla data del 31 dicembre 2020, contenuto nella c.d. Legge di Bilancio 2021 (Legge 30 dicembre 2020, n. 178), la quale ha modificato l’art. 6 del Decreto Liquidità, faccia propendere per l’esclusione della sospensione prevista dal Decreto Liquidità stessa con riferimento alle “perdite relative ad esercizi antecedenti, come inizialmente da alcuni ipotizzato, restando le stesse assoggettate, di conseguenza, al regime generale (anche in tema di scioglimento ex art. 2484, n. 4, c.c.)”.

Contributo integrale